lunedì 28 marzo 2016

Di prova in prova.

Settimana scorsa ho finalmente convinto un'amica che di mestiere fa l'illustratrice a fissare un incontro per illuminarmi sulla tecnica dell'acquerello. Era da tempo che accarezzavo questa opportunità e alla fine per sfinimento ha accettato di accogliermi nella sua casa e nel suo laboratorio artistico per iniziarmi a questa meravigliosa tecnica. Io la supplicavo di farmi un corso e lei ribatteva di no perché non immaginava di poter fare un corso serioso ad un'amica ed io a ribattere "allora non chiamiamolo corso ma incontro, ritrovo, o come cavolo ti pare ma vediamoci e fammi vedere come si stende il colore con gli acquerelli".... finalmente ha accettato!!!! Alla fine la serata si è svolta con me che le mostravo i timbri di Tim Holtz e lei che sgranava gli occhi e mi diceva "bello bello voglio provare a colorare questi timbri"!.... ehehehehhehehe.... come poteva non illuminarsi d'immenso di fronte al maestro? Nel casino che in tre siam riuscite a fare del tipo di quello che si liberava quando noi quindicenni ci lanciavamo in una nuova avventura la serata ha preso vita ed io ho scoperto come si stende l'acquerello... morale della favola? Ora vorrei acquerellare anche le lenzuola.... però... c'è un però... la maestra fattasi seria (in un momento fugace quanto breve) mi ha consigliato di cercare la mia carta. Ehhehehehehehehhe.... secondo voi? La carta da acquerello è un elemento imprescindibile per un'artista (ecco appunto... quindi per me tapina che significa?) per cui le sue parole perentorie sono state "dovrai trovare la tua carta" quella con cui riesci ad ottenere l'effetto che cerchi... e per farlo dovrai provare provare provare... dopo avermi sommersa di carta da acquerello e salutata con questo monito io secondo voi che cosa potevo fare? Bè intanto ho sfruttato degli album di carta da acquerello Canson che avevo preso tempo fa senza nemmeno ben sapere perché (ma il naso avverte sempre il perché anche dove non c'è ... ecco perché lascio che mi guidi anche quando nessuno, me per prima, sa a che cavolo mi possano mai servire certi acquisti inqualificabili!) e ho iniziato a pasticciare come se non ci fosse un domani... oggi vi voglio mostrare i primissimi tentativi ad ampio raggio in cui mi sono letteralmente lanciata.... ovvio che non ho la presunzione di definirle creazioni ad acquerello.... però da qualche parte dovevo ben iniziare...
Le timbrate sono una embossata a caldo prima di stendere i colori e l'altra con archival ink sulla base già acquerellata.... i colori usati sono acquerelli ma il prossimo step sarà con altri tipi di colori perché devo trovare quelli giusti per ottenere un effetto più sfumato di quello che vedete qui.




 
 

lunedì 21 marzo 2016

Per una cornice farei follie.

Oggi con somma gioia vi mostro una cornice scrappata. Che le cornici mi piacciano lo sanno anche i muri ed infatti ogni occasione è buona da sfruttare per esercitare lo scrap su una delle strutture che più amo in assoluto. Così è venuta fuori lei. I soggetti ormai sono di rito perché mi ci sto specializzando quasi considerando che ne ho già incorniciati diversi di quadrupedi, la prima è stata Zoey la figlia, poi il papà Artù con la sua padrona umana ed infine ora la famiglia al completo, immortalati in uno scenario davvero suggestivo.
La cornice era in legno grezzo ed è stata prima nutrita con dell'impregnante all'acqua, poi rivestita con vernice acrilica bianco gesso e carteggiata. Per alterarla ho usato dell'acrilico verde salvia steso con una spugnetta, una volta asciutto ho aggiunto del gesso per creare degli aloni di colore più chiaro e sono partita con la decorazione vera e propria.
Ho usato carte di crate paper, die-cuts crate paper e altri tagliati con la cameo, decori in resina, washi tape, glitter, pasta modellabile colorata con lo stesso acrilico verde della cornice, un po' di twine arrotolato, paillettes, bottoncini di varie misure, centrini di carta, un chipboard diapo ed infine la scritta "in buona compagnia" realizzata dalla bravissima Alessandra, anche lei membro del dt di scrapbooking facile che l'ha poi tagliata a laser. Rivolgo davvero i miei più sinceri complimenti a questa talentuosissima creativa (qui trovate il suo blog http://papernovadesign.weebly.com/blog)  che per il team sta realizzando delle grafiche pazzesche che presto saranno disponibili sullo shop e che vi invito a valutare perché sono certa che vedendole ve ne innamorerete come è successo a me.






mercoledì 16 marzo 2016

Un mini con palette

Oggi dopo tante cards in stile wedding torno a pubblicare un mini con lo stile che in questo periodo mi sta letteralmente folgorando di idee ed intuizioni. Questo mini è il primo che realizzo con una palette di colori decisa a priori. Inizialmente sarebbe dovuto essere un progetto di Francesca, che saluto, da realizzare durante un incontro a casa di Silvia con altre ragazze incontrate all'ultimo meeting Asi qui in Piemonte ma poi tra le chiacchere, le risate, le evasioni io al solito mi sono persa e invece di seguire il progetto che Francesca aveva sapientemente preparato con tanto di schizzo su carta ho preso il largo e sono andata da tutt'altra parte perchè io e il metodo non siamo amici. Prima o poi imparerò a dotarmi anche di quello perchè per progetti come questo che vi presento sarebbe di grande aiuto averne un pò!!!
Comunque la palette di colori che avevo suggerito era: kraft, verde e giallo. Chi mi conosce un pochino sa che non sono affatto i colori che uso solitamente soprattutto il giallo, ma questa volta ho deciso di osare e mettermi un pò in gioco sfruttando anche accostamenti insoliti ma che devo dire mi piacciono un sacco e mezzo. Questo è ciò che ne è venuto fuori e spero che possa suggerirvi qualche idea da sfruttare per un progetto analogo e non.






















lunedì 14 marzo 2016

Un matrimonio dietro l'altro

Oggi vi mostro una card molto romantica dai colori dei fiori d'arancio e destinata ad una coppia di sposi. Ho scelto dei toni caldi nelle declinazioni del marrone e avorio. La base è un cartoncino tortora su cui ho mattato un cartoncino minerale avorio precedentemente embossato con una fustella ricca di decori e svirgoli (erano mesi che non usavo questo termine.. aahahah), il resto del decoro è stato costruito accostando delle rose di prima marketing in varie tonalità di colore al altre di wild orchid craft, dal marrone al rosa cipria, al rosa aranciato e avorio, mentre il chipboard di base è stato embossato a caldo con polveri bianca e dorata. Ho aggiunto qualche mezza perla in scala di grandezza e degli enamel dots rivestiti di cristalli anch'essi di varie misure. Il ricciolo serve a dare un pò di movimento mentre la scritta Congratulations è fatta con un timbro docraft. Per la busta ho usato del tulle bianco come base su cui ho inserito un banner fustellato di sizzix appoggiato su uno svirgolo joy craft ed infine una label spellbinders con i nomi degli sposi.
Spero vi possa essere di ispirazione per progetti similari.







venerdì 11 marzo 2016

Fiori d'arancio

Oggi vi mostro l'ennesima card realizzata per una ragazza invitata ad un matrimonio. Si tratta di una card con tasca interna per contenere i soldi che saranno regalati agli sposi. Per la sua realizzazione ho utilizzato del cartoncino riciclato per la base su cui ho incollato del cartoncino minerale color argento, decorato al fondo con un border punch. Per creare un po' di contrasto ho aggiunto del vellum decorato con dei piccoli cuori argentati e per coprire il biadesivo che si vedeva in trasparenza ho aggiunto dei glitter argento sui bordi. Il timbro wedding è di kaisercraft e fa da sfondo alla composizione floreale arricchita con dello smalto glitterato su cui appoggia sia la scritta love che la sagoma degli sposi in chipboard. La scritta è stata colorata con dello stickless turchese mentre le sagome sono embossate a caldo con polvere bianca. La texture di cuori in chipboard che fa da base è stata anch'essa embossata a caldo con polvere verde acqua. Qualche paillettes ed un enamel dot completano il tutto.







mercoledì 9 marzo 2016

Il battesimo di Alberto

Per il battesimo di questo bimbo mi hanno chiesto di realizzare delle bomboniere e non essendo io un'esperta in questo genere di progetti mi sono affidata alla mitica Cameo che come vedete ha prontamente risolto e brillantemente vinto questa nuova sfida. Quindi a lei vanno tutti i meriti di questo progetto in cui io ho solo scelto gli accostamenti di colore e il font della targetta ;)
La scatolina contiene ovviamente i confetti racchiusi nel tulle e chiusi con un nastrino avorio.
In questo caso ho usato il solito cartoncino riciclato da 250gr a cui ho abbinato un altro cartoncino della stessa grammatura ma di color tortora con un leggero effetto piqué.





lunedì 7 marzo 2016

New entries nello shop di Scrapbooking Facile

Oggi vi mostro una card realizzata per Scrapbooking Facile utilizzando una delle nuove scritte realizzate dal team, si tratta di "Grandi amiche" che potete trovare nello shop.
Pensando alle nuove conoscenze fatte ultimamente ho realizzato che il mio universo di amicizie si sta notevolmente allargando ed alcune di queste sono diventate nel tempo un punto fermo ed una presenza costante nella mia vita, per cui voglio dedicare questa card ad ognuna di loro e sono certa che leggendo queste righe loro sapranno ritrovarsi in questa descrizione, anche perchè non essendo io particolarmente espansiva, con questo gesto voglio riconoscere loro tutto il mio affetto per aver deciso di far diventare me parte della loro vita.
Per questa card sono partita da una base in cartoncino riciclato 250gr, che ormai sapete io uso per fare qualunque base di progetto scrap, su di esso ho incollato una pagina di un pad 6x6 di crate paper "bloom" con questa fantasia a chevron che io adoro letteralmente e sfruttando un po' i colori della carta ho usato vari fustellati e carte del pl negli stessi toni per dare armonia al tutto. Alcuni sono die-cuts crate paper della designer maggie Holmes, altri li ho tagliati io con la cameo, altri sono chipboard Heidi swapp. Un centrino di carta per dare un tocco frou frou, qualche striscia di washi-tape e poi bottoncini, enamel dots e un fiocchetto in resina completano il tutto. Per far risaltare la scritta ho colorato con un pennello stendendo un po' di Izink lotus, ho timbrato a random con un tampone grigio versafine ed infine steso un po' di stickless trasparente.