venerdì 24 marzo 2017

Layout mon amour.

Un layout con la michi mancava! Quando di getto ho realizzato questo sfondo mi è balzata subito in mente questa foto, in verità si tratta di una sequenza di varie foto scattate quel giorno ma questa è la più curiosa e per il tipo di decorazione e di colori che volevo usare era di sicuro la più adatta. Very foolish ladies!!!! Un meeting quello toscano con alcune delle persone a cui sono più legata da quando scrappo, loro non sono molto social, non quanto me almeno, però sono il mio collegamento quotidiano col mondo esterno, pragmatiche ed essenziali quanto matte al momento giusto. Ormai non potrei più farne a meno anche se purtroppo gli incontri de visu sono sempre rarissimi. Ci si accontenta di buon grado però di quello che la tecnologia mette a disposizione.
Dopo tutti sti bazzill bianchi un po' di noia vi avrà colte ma per dare sfoggio di colore a me risulta essere l'unico modo efficace. Se ne avete altri sono aperta ad ogni suggerimento.
Quando mi appresto a realizzare un lo la cosa fondamentale che ho nella testa, dall'inizio fino alla fine è l'abbinamento cromatico e il "peso". Nella mia testa il tutto funziona se rispetta alcune regole, mie ovvio, di equilibrio e abbinamento, un enamel dots ha senso se posizionato in un preciso punto e non 1 mm più a destra o a sinistra... la distanza tra gli oggetti deve essere o inesistente, o abissale! Insomma non so perchè funziona così il mio lato creativo, però il tutto ha senso se rispecchia leggi di proporzione e di insieme che valgono se rispettate appieno, sennò non mi sento di dire va abbastanza bene... deve fare schifo per forza e per me lo fa davvero, non sento ragioni di sorta. Boh.... tanto è così... anche la michi lo sa bene! ;)
Non c'è molto da dire, la base è fatta con vari stencil su cui ho steso i crayons senza sfumarli, mi piaceva l'effetto grezzo, timbrate con alcuni timbri carabelle studio, washi tape di varie altezze, chipboard stickers simple stories della linea "love&adore", i miei amati enamel dots, un bottoncino di legno con l'epoxy decorata che in sto periodo metterei anche sulla carta igienica tanto mi piacciono, un button badge (dono di kushi), qualche chipboard frame e direi null'altro. Posso dire che se un merito l'ho avuto è stato di sicuro quello di riuscire a rendere nel complesso il senso della foto, very foolish ladies!!!!!






martedì 21 marzo 2017

Patterned a gogo.

Sto meeting toscano, datato 19 giugno 2016, era stato pazzesco per duemila ragioni. Attraverso tutti i layout che ho realizzato con le foto scattate in quei giorni di permanenza in toscana, ve ne sarete accorte anche voi che l'atmosfera era davvero frizzante. Qui sono con Sandra, dolcissima scrapper romana in trasferta, che oltre ad avermi fatto l'onore di venire al meeting, visto che il progetto presentato era mio, mi ha anche portato un profumatissimo regalo. Vista la lontananza chissà quando riusciremo a rivederci, ma diciamo che i layout servono proprio a conservare quei momenti e farli durare all'infinito.
Qui ho usato una carta patterned del kit di dicembre di clique kits, alcuni chipboard stickers di crate paper "happy heart", una frame di simple stories, un button di mia realizzazione e di base ho recuperato la bustina che conteneva il regalo di kushi, troppo bello il colore, all'interno una tag su cui ho scritto il journaling. Il titolo è un alfabeto di Toga. Puffy stickers, decori in legno ed enamel dots al solito chiudono il cerchio.





giovedì 16 marzo 2017

Process video: Layout con elementi da ritagliare

Oggi per la solita rubrica di Scrap it easy vi mostro un layout, manco a dirlo, in cui ho fatto un po' di esperimenti. Tanto per dirne uno eclatante ho usato per la pagina una carta patterned di echo park della linea just be you, questi fiorellini mignon mi ispirano tanto la primavera e quindi ho sperato mi ispirassero anche un bel lavoro. Poi ho provato ad usare come abbellimenti anche elementi ritagliati dalle journal cards, o comunque dalle varie carte della stessa linea. In mancanza di abbellimenti è un ottimo sistema per avere a disposizione comunque elementi in abbinamento alle carte. Io preferisco i die-cuts che sono tagliati con maggiore precisione ma se voi sapete lavorare bene con le forbici questo sistema fa per voi.
Ho riesumato queste due foto scattate durante un pazzo week-end in toscana, passando prima da Como, in compagnia di Francesca Montorio (pikiscrap) e le mie amiche del cuore michela raccattata dopo il corso di Karine a Como ed Emanuela, tutte con me al meeting toscano in cui avevo proposto un mio mini. Spiegare quanto mi fossi divertita non è semplice, ma le foto ne danno un degno assaggio.
Per quanto riguarda il progetto del layout, nonostante non mi dispiaccia questa nuova veste devo confessare che il bazzill bianco resta sempre il mio preferito. Forse avere la possibilità di spatasciare coi colori e creare texture e abbinamenti, i più disparati, rientra più nelle mie corde. Voi che ne dite?
Per tutti i dettagli di questo progetto vi aspetto sul blog di scrap it easy.
 
Ciao ciao.
 

Ed ecco il video:

 

martedì 14 marzo 2017

Tempi record: December daily 2016

Con i miei soliti tempi biblici oggi vi mostro il December Daily 2016 completo. Con quei tre mesi di ritardo ma arrivo. In questo periodo e pure in quello appena trascorso sono stata assorbita da un sacco di impegni, non solo scrap, purtroppo non di solo scrap vive una scrapper e quindi ho dovuto anteporre altro al mio passatempo preferito. Comunque bando alle ciance, seppur possa far ridere mostrare ora un progetto natalizio, me ne frego e ve lo mostro. Era stato il progetto presentato ad un Meeting Asi in Friuli, bellissimo week-end, durante il quale ero stata ospite di Elisa (Elisa scrappete) che mi aveva aperto le porte di casa sua e della sua meravigliosa scrap room. A dirla tutta ero riuscita a completare il DD anche relativamente in fretta, ma il tempo per fare tutte ste foto non lo trovavo mai. Arrivo lunga ma arrivo, quasi sempre!!!!
Non infierite perché è il primo che faccio e quindi ha un sacco di difetti oggettivi e non, per cui prendetelo come l'esperimento di una scrapper in erba .... quello del 2017 spero verrà meno disarticolato!
 

















 

lunedì 6 marzo 2017

Ispirazione di marzo "MUSTE USE: PALETTE DI COLORI"

Questo mese per la consueta sfida di Scrappiamo Insieme abbiamo pensato di proporre una palette di colori con cui realizzare un progetto a vostra scelta con l'unico vincolo di attenersi scrupolosamente alla palette e a quella soltanto. Al vederla penserete senz'altro che l'abbia proposta io visto che sono i miei colori preferiti ed invece no! Ma ovviamente ho votato di buon grado per usare questa, ahahahahhahaha, avevate dubbi????
Comunque bando alle ciance, ecco svelato l'arcano e di seguito il progetto che ho realizzato facendomi ispirare da questi colori meravigliosi e che richiamano già la primavera che è ormai alle porte.
 

Con l'occasione ringrazio anche Federica Reale (in arte Kushi) che in occasione del nostro incontro a Rivoli dove aveva tenuto un corso di lettering a cui ho partecipato, mi ha omaggiato di alcune sue creazioni tra cui la scritta che vedete troneggiare in calce alla foto, il caso ha voluto che a Federica piacciano più o meno i miei stessi colori e i toni usati per questo file cascavano a fagiolo per questo progetto. Lei seppur sia una scrapper già affermata da anni ora si sta dilettando con il brush lettering e ovviamente è bravissima, il file della scritta è infatti opera sua.






Ho decorato la base del bazzill bianco con un gelatos color corallo metallizzato, passando direttamente il pigmento sullo stencil a forma di nido d'ape e poi sfumato a freddo con un panno. Ho poi diluito un pad acquerello con acqua e aggiunto acrilico bianco per dargli consistenza e sgocciolato in abbonadanza. Stesso procedimento con il solo acrilico bianco diluito con acqua. Poi ho costruito il layering con ritagli di carta sui toni del corallo, rosa e verde menta. Tra gli spazi formatisi grazie al biadesivo spessorato, di cui faccio sempre un gran uso, ho inserito due tag, qualche ritaglio di immagine, puffy stickers, chipboard stickers, un button che ho realizzato io e la scritta di Federica che trovo meravigliosa. Enamel dots e un bottone in legno completano il tutto.

Spero che questo layout possa suggerirvi qualche idea da sfruttare per partecipare alla sfida, i premi sono come al solito ghiotti.
Vi aspettiamo sul blog di scrappiamo insieme e nel gruppo facebook.
 

domenica 5 marzo 2017

Mentre aspetto la primavera.

In attesa che i primi segni primaverili si facciano avanti tra una nuvola e l'altra azzardo fiori e colori, tenui ovviamente, nei miei lavori e oggi per la consueta ispirazione realizzata per Scrap it easy vi propongo un layout realizzato con una nuova piattaforma. Ho voluto provare ad usare una foto gigante, grande quanto la pagina di bazzill e questo è ciò che ne è venuto fuori. Ho messo da parte colori e pastelli, spray e paste metallizzate per lasciare tutto lo spazio alla foto che immortala sostanzialmente la mia brufolotta pelosa in una posa diciamo relax :)
Ho usato un set di die-cuts di crate paper, firmata maggie Holmes, sui toni del rosa di cui fanno parte anche alcune decorazioni in acetato stampato, e un button badge che ho fatto io.
Spero che questa nuova veste possa suggerirvi qualche idea interessante da sviluppare per le vostre creazioni.
 



 

venerdì 24 febbraio 2017

"Baby boy" is on board!!!!

Oggi vi racconto la storia di questo mini. Nel posto in cui vivo non ho molte scrappers a tiro e le amiche con cui mi diletto a scrappare di tanto in tanto abitano talmente lontano che è come se stessero in un'altra regione. Però ho scoperto già da parecchio di avere una vicina di paese che non scrappa ma quantomeno si diletta con la big shot a fare oggetti per i suoi figli e siccome ha dei parenti residenti negli Stati Uniti è sempre così gentile che in occasione di trasferte sue o di loro mi avvisa in modo che io possa sfornare ordini che poi mi vengono puntualmente recapitati a casa. Insomma sta povera donna si fa due palle tante ogni volta perché io non ho misura, se poi non mi si impongono limiti allora è finita. Qualche mese fa mi chiese se potessi realizzare un mini per il suo nipotino appena arrivato ed io, nonostante col tema baby non sia proprio una gran cima, non ho potuto proprio esimermi e oltre ad aver accettato di farlo ci ho pure messo la mia solita eternità per realizzarlo. Sono la peggio!!!!
Comunque, una volta ricevute le foto mi sono messa all'opera e questo è ciò che ho partorito.
La base è fatta con un bazzill non tramato grigio perla abbinato a varie tonalità di blu. Per fortuna le foto, realizzate da un fotografo, pur essendo a colori avevano ottimi sfondi, le giuste sfocature e soprattutto tutte gli stessi abbinamenti cromatici. Solitamente quando le foto riguardano più persone preferisco stamparle in bianco e nero per non avere stacchi di colore con le carte, soprattutto quelle patterned, in questo caso mi era stato chiesto di usarle a colori per cui ho subito accantonato l'idea di usare carte patterned e ho sfruttato i colori dei protagonisti delle foto per scegliere i due colori da abbinare in tinta unita. Il grigio ed il blu sono i colori predominanti e così ho usato quelli appositamente.
I timbri usati sono di florileges design, che uso sempre per questo genere di album, qualcuno di karine kazenave tapie, e pochi altri stampin up, denim tampon, ecc per fare gli sfondi. Gocce di color shine HS, buttons, gran fustellati e qualche bottoncino in resina, stop. L'intento era quello di realizzare qualcosa di pulito visto che già il tema tipico baby era impossibile per me. Oltretutto avrei voluto inserire come journaling qualche passo del vangelo sul battesimo ma non essendo io avvezza a riti religiosi e affini ho subito desistito a beneficio di un testo che ho pensato fosse davvero adatto, ossia Il piccolo Principe. Ho pensato che questo album avrebbe contenuto le foto di un bimbo ma di sicuro non era un regalo per il bimbo quanto per i genitori e quel libro offre gran spunti di riflessioni che sono adatti ad ogni età.
Di seguito trovate un breve video per vederlo sfogliato.
Spero che troviate in queste pagine qualche spunto di ispirazione per i vostri lavori futuri.





































Ed ecco il video:

 
Un grazie di cuore ai genitori di Francesco che mi hanno concesso la liberatoria per pubblicare questo progetto.