mercoledì 2 luglio 2014

Una nuova risorsa... gli stencil.

Durante il mio girovagare per il web mi sono imbattuta in un video su you tube che istruiva su come utilizzare gli stencil e il gesso per decorare cards e album. Inizialmente ero scettica di fronte a questo manipolare di materiali uno sull'altro, poi man mano che il progetto in video prendeva forma il mio cervello ha cominciato a liberare endorfine ed è partito l'embolo.... per cui a cascata ho cominciato a documentarmi sull'uso di questi stencil ma soprattutto sulle paste che si potevano usare per applicarli al meglio. Ho scoperto che il gesso, componente materica per eccellenza, si realizza anche facilmente in casa, utilizzando bicarbonato di sodio oppure talco misto a colla vinilica e chi lo preferisce a colore acrilico per colorarlo appunto.
Non solo ma è anche possibile conservarlo e renderlo più o meno liquido a seconda delle rispettive esigenze per cui qualora il composto risultasse troppo denso è possibile aggiungere un goccio d'acqua per aumentarne la viscosità. Insomma non sto a dirvi che i passi successivi sono stati scontati quanto ovvi e che alcuni esperimenti erano d'obbligo, e non sto nemmeno a dirvi che non potevo non pubblicarli qui per dare, a chi ancora non ne conoscesse le potenzialità, una dimostrazione pratica dei risultati che si possono ottenere applicandoli poi a diversi progetti, più o meno semplici ed articolati. Ovviamente lo stencil materico ha una componente più a rischio rispetto alle semplici timbrate perchè dovendo applicare direttamente sul progetto della materia semiliquida occorre maneggiare il tutto con maggiore attenzione in quanto non è possibile sistemare o aggiustare e tantomeno rimuovere qualora l'effetto ottenuto non ci piaccia, pertanto consiglio di fare prima qualche prova su carta di recupero per essere certi di raggiungere l'effetto desiderato. Qualora invece si volesse utilizzare lo stencil con il semplice tampone di inchiostro, ovviamente avvalendosi di una spungetta o del blending tool, direi che una volta decisa la giusta posizione è possibile procedere ad inchiostrare senza troppi timori. Sarà sufficiente un pò di cautela per non spostare inavvertitamente lo stencil rovinando l'effetto scenico.
Questo che vedete è il mio primo "sketch" non è il massimo perchè si possono davvero realizzare composizione molto più articolate, ricche, divertenti e creative soprattutto ma da qualche parte bisogna partire ed io ho scelto di partire dal mio mito, non amo le foto in generale e non amo le mie di foto in particolare, per cui ho deciso di immortalare lui, il mio mito, il personaggio che oltre ad essere stato un'icona dello star system americano a partire dagli anni '50 è anche stato un uomo ricco di componenti personali a cui è rimasto fedele sempre, così come alla sua unica e meravigliosa moglie. Era bello davvero e qui il suo sguardo ha di certo aiutato un layout non proprio riuscitissimo.










2 commenti:

  1. Eh ma questo è barare! Gia tu sei brava in partenza, ma poi se mi ci metti pure Paul Newman.. ^_^
    Comunque questa cosa del gesso fatto in casa mi incuriosisce tantissimo.. devo provarci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stella ... infatti siccome era il primo tentativo ho puntato alto con lui proprio xchè sapevo che avrebbe aiutato parecchio a rendere l'immagine d'insieme più gradevole!!!! Il gesso handmade è davvero una risorsa notevole, ieri ho fatto un esperimento aggiungendo più colla e poi una volta indurita ho provato a colorare la forma ottenuta con lo stencil con dei tamponi inchiostrati... l'effetto è grandioso... presto ve lo mostro!!!!

      Elimina