lunedì 21 marzo 2016

Per una cornice farei follie.

Oggi con somma gioia vi mostro una cornice scrappata. Che le cornici mi piacciano lo sanno anche i muri ed infatti ogni occasione è buona da sfruttare per esercitare lo scrap su una delle strutture che più amo in assoluto. Così è venuta fuori lei. I soggetti ormai sono di rito perché mi ci sto specializzando quasi considerando che ne ho già incorniciati diversi di quadrupedi, la prima è stata Zoey la figlia, poi il papà Artù con la sua padrona umana ed infine ora la famiglia al completo, immortalati in uno scenario davvero suggestivo.
La cornice era in legno grezzo ed è stata prima nutrita con dell'impregnante all'acqua, poi rivestita con vernice acrilica bianco gesso e carteggiata. Per alterarla ho usato dell'acrilico verde salvia steso con una spugnetta, una volta asciutto ho aggiunto del gesso per creare degli aloni di colore più chiaro e sono partita con la decorazione vera e propria.
Ho usato carte di crate paper, die-cuts crate paper e altri tagliati con la cameo, decori in resina, washi tape, glitter, pasta modellabile colorata con lo stesso acrilico verde della cornice, un po' di twine arrotolato, paillettes, bottoncini di varie misure, centrini di carta, un chipboard diapo ed infine la scritta "in buona compagnia" realizzata dalla bravissima Alessandra, anche lei membro del dt di scrapbooking facile che l'ha poi tagliata a laser. Rivolgo davvero i miei più sinceri complimenti a questa talentuosissima creativa (qui trovate il suo blog http://papernovadesign.weebly.com/blog)  che per il team sta realizzando delle grafiche pazzesche che presto saranno disponibili sullo shop e che vi invito a valutare perché sono certa che vedendole ve ne innamorerete come è successo a me.